Visualizzazioni totali

domenica 19 dicembre 2010

Ragazzi! non piangere più!!!!

Oggi, per l'ennesima volta abbiamo litigato...
Di nuovo tantissimi compiti per il week end, verifiche ed interrogazioni... "Ma perchè ce la dobbiamo fare? Io sono dislessico! Mi puoi giustificare?" - disse mio figlio. NOOO!!!! Non posso giustificare niente: leggi cosa ha scritto DANIELE ZANONI per i ragazzi sul sito dell'AID sezione di Roma:


Ragazzi
Non ditemi che è difficile!
Non ditemi che non ce la fate più!
Non ditemi che il vicino di banco non è brillante eppure nei compiti va meglio di voi solo perché sbagliate delle "stupidate".
Non ditemi che gli errori che fate sono solo sciocchezze!
Non ditemi che... 
Non voglio più sentire nessuno piangersi addosso!
Da oggi voglio sentire solo:
- Ok essere dislessici e raggiungere buoni risultati scolastici è difficile, ma non si muore! Poi c'è anche chi si è laureato... chi vi sta scrivendo è tra questi.
- Pensate: ce la metterò tutta, all'esame di maturità arriverò a testa alta!
- E quando sbagliate, ditevi:  ok, ho fatto un errore, ma non è poi così grave, dopotutto non dipende da me, io sono fatto così. Non è colpa mia, ma posso sempre battermi per migliorare.

Ci vuole tanta costanza e tanta pazienza, perché prima di vedere i risultati occorre molto tempo. Ma se avete abbastanza pazienza, calma e costanza i risultati arriveranno per forza.
Imparate a non vergognarvi mai di essere dislessici, a non nasconderlo. E’ una caratteristica di voi stessi e come tutte le caratteristiche toglie qualcosa ma nello stesso tempo arricchisce. Le difficoltà fanno crescere ma fanno anche soffrire. E’ il gioco della vita.
Non permette a nessuno di umiliarvi per questo, ricordatevi che siete intelligenti come e più di tanti altri. A scuola e in futuro nel lavoro, fare rispettare i vostri diritti: avete bisogno di strumenti che vi aiutino a raggiungere gli stessi risultati dei vostri compagni: un computer, interrogazioni programmate, tempi più lunghi per fare i compiti e per leggere. Ma non rinunciate a leggere, alla conoscenza, il sapere passa di lì, e imparare è una bellissima avventura: buttatevici dentro con passione anche se costa fatica. Oggi esistono libri digitali, programmi con sintetizzatori vocali… Informatevi, non accettate passivamente le vostre difficoltà. E per consigli, scambi di opinioni, trovare amici con gli stessi problemi, partecipate al nostro forum, nella sezione penne adolescenti.


Ciao a tutti, daniele 
(Daniele Zanoni, dislessico, laureato in Fisica).


Sei grande Daniele!!!! Grazie mille per le tue parole...